L’approccio terapeutico

L’approccio terapeutico non è mai standardizzato in base alla patologia ma scelto con il paziente in relazione al suo sentire e alla sua corporeita’.

Il maggior beneficio si ha infatti quando la persona trova “la via di cura” nella quale si sente a proprio agio e gode appieno del proprio sentire.

cropped-MG_3586.jpgSEDUTE DI TERAPIA MANUALE

Il dolore vertebrale (cervicale e lombare) è spesso determinato da zone di restrizione del movimento causata anche da uno scorretto allineamento delle strutture. Utilizzando varie tecniche (Mulligan, Lewit, tecniche ostopatiche) si va alla ricerca di una maggior libertà di movimento, presupposto fondamentale per il benessere della colonna vertebrale.

IL MASSAGGIO TERAPEUTICO

Un buon massaggio presuppone conoscenza dell’anatomia e della fisiologia. E’ un’arte intuitiva che deve essere supportata da competenza tecnica. L’uso del massaggio come strumento di cura oltre che di benessere passa attraverso la scelta, effettuata con il paziente, della tecnica più adatta anche in relazione alla specifica problematica e alla particolare struttura psico corporea del soggetto. Le tecniche (massaggio svedese, olistico, bioenergetico, riflessogeno etc) si mescolano dando vita ad un approccio che diventa unico e calibrato sul paziente.

IL LAVAGGIO ENERGETICO-EMOZIONALE

Tecnica che abbina elementi della bioenergetica al massaggio attraverso un coinvolgimento attivo del paziente che collabora al trattamento con un respiro presente e attivo. Attraverso la ventilazione vengono rese accessibili zone di tensione e blocco altrimenti strutturate da schemi di controllo arcaici (appresi in  reazione a stati emotivi). Grazie ad esse è possibile  aumentare la vitalità.Può essere poi appresa come auto trattamento. Per info visita il sito www.naderbutto.com

EDUCAZIONE/RIEDUCAZIONE POSTURALE

Le abitudini, lo stress emotivo, le situazioni professionali o di studio determinano spesso la scelta inconscia di posture che a lungo andare modificano le strutture muscoloscheletriche (scoliosi, cifosi, lordosi, rettificazione della colonna vertebrale). Il lavoro proposto passa attraverso la presa di coscienza di questi schemi posturali e la proposta di strumenti di scoperta di nuove modalità di movimento, più dinamiche e meno stereotipate.

EDUCAZIONE/RIEDUCAZIONE UROGINECOLOGICA

Sono circa 2 milioni, le donne che in Italia accusano problemi connessi con la funzione urinaria. La riabilitazione può ridurre fino al 50% la necessità di terapie farmacologiche ed è largamente utilizzata in altri paesi per la riduzione delle terapie chirurgiche. Troppe incontinenze da sforzo non hanno visto riabilitazione ma solo chirurgia. I farmaci per l’incontinenza da urgenza su base neurogena, hanno alti costi mensili e non sono mutuabili. Molti di questi disturbi hanno benefici da una terapia riabilitativa. Anche l’incontinenza maschile spesso esito di prostatectomia trova beneficio da un trattamento riabilitativo, così come la ritenzione urinaria.
Altre indicazioni per questo tipo di trattamento sono: il dolore pelvico cronico,  le vulvodinie e il prolasso.

MASSAGGIO REFLESSOGENO DEL CONNETTIVO

Tecnica nata nel 1929 in Germania ad opera della intuizione di una terapista tedesca. Le manovre provocano una netta sensazione di taglio e sono accompagnate da modificazioni neurovegetative che si mantengono anche a lungo termine.
Indicato in caso di dolori mestruali, amenorrea, cefalea, ritenzione urinaria, asma bronchiale e molto altro.

MASSAGGIO SONORO CON LE CAMPANE TIBETANE

Il nostro corpo è composto per l’80% di acqua. Gli effetti terapeutici delle vibrazioni sono stati ampiamente dimostrati.
Attraverso tre campane tibetane a frequenza diversa il paziente viene accompagnato in un viaggio sensoriale che apporta benefici fisici e psichici.

MASSAGGIO SONORO CON LA VIBRAZIONE DELLA VOCE E IL TAMBURO OCEANICO

La voce stessa può essere mezzo per modificare le frequenze.
Spesso infatti stati di malessere sono accompagnati da un abbassamento delle frequenze su alcune aree del corpo.
Attraverso la vocalizzazione e l’utilizzo di alcune tecniche del massaggio esseno si ripristina la naturale armonia del soggetto.
Il tamburo oceanico che produce un suono simile alle onde del mare accompagna il viaggio.